Sì alla legge che vieta agli evasori di partecipare agli appalti pubblici

di Paolo Pagliaro

La pandemia ha reso un po’ meno popolare l’evasione fiscale, che l’Italia – a differenza degli Stati Uniti e di altri paesi – considera ancora un peccato veniale, quasi una forma di autodifesa contro la presunta invadenza dello Stato.

Merita dunque un plauso il Senato, che la scorsa settimana ha approvato una legge che vieta a chi non paga le tasse o i contributi previdenziali di partecipare alle gare per ottenere un appalto pubblico.

Continua a leggere “Sì alla legge che vieta agli evasori di partecipare agli appalti pubblici”

A Paravati niente Rosario su Fb, per il vescovo Renzo è “assembramento online”

«In ottemperanza alle disposizioni civili e religiose, nei giorni scorsi vi avevamo invitato per oggi alla recita del S.S. Rosario in diretta streaming sulla pagina Facebook Con Natuzza pietre vive della Chiesa. S.E. Mons. Luigi Renzo, con decreto emesso oggi e notificatoci con urgenza, ha vietato tale atto di pietà popolare ricordando che sono vietati gli assembramenti».

Non è una fake news, né una barzelletta, ma il “comunicato” ufficiale del presidente della Fondazione Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime, Pasquale Anastasi, pubblicato sulla pagina ufficiale della fondazione nata su ispirazione della mistica di Paravati, Natuzza Evolo.

Continua a leggere “A Paravati niente Rosario su Fb, per il vescovo Renzo è “assembramento online””

“You Can’t Always Get What You”. Prima Bruce ora i Rolling Stones contro Trump

di Astolfo Perrongelli

Prima Bruce Springsteen lo aveva invitato a “ indossare quella cazzo di mascherina” durante un comizio. Ora tocca agli Stones: Jagger e soci contro Donald Trump. Il gruppo rock più famoso di tutti i tempi ha minacciato

la Casa Bianca di passare alle vie giudiziarie se lo staff elettorale del Tycoon continuerà a utilizzare uno dei brani del gruppo britannico durante i raduni per la campagna elettorale. La canzone in questione

Continua a leggere ““You Can’t Always Get What You”. Prima Bruce ora i Rolling Stones contro Trump”