La povertà reale e quella sommersa. La pandemia aiuta a combattere il lavoro nero

di Paolo Pagliaro

Per contenere i danni da coronavirus, l’Italia è il paese che, in percentuale sul Pil, ha speso di più. Sommando garanzie e prestiti, differimenti fiscali e sostegno diretto ai lavoratori, alle

imprese e alla sanità, ha speso molto più degli Stati Uniti, del Canada, della Francia, del Regno Unito. Secondo l’Ocse, sei volte più degli Stati Uniti per quanto riguarda ad esempio i prestiti a imprese e professionisti. Solo la Germania ha impegnato cifre analoghe alle nostre. Ma questo grande sforzo, che porterà il debito pubblico a rompere gli argini, in Italia non trova un corrispettivo adeguato nelle condizioni di vita delle famiglie.

Continua a leggere “La povertà reale e quella sommersa. La pandemia aiuta a combattere il lavoro nero”

Che beffa per Trump. “Regala” voti in più a Biden nella contea di Milwaukee

Oltre al danno la beffa! La continua campagna elettorale di Donald Trump, che proseguirà – salvo imprevisti,

fino al prossimo 2024, sta costando molto caro e sempre più a suo sfavore. Il riconteggio dei voti richiesto dall’ex presidente rivela sempre di più la sua sconfitta, ma, nell’ultimo caso, anche una grossa beffa: ha pagato 3 milioni di dollari per dare 257 voti in più al neo presidente, Joe Biden, allungando la sua vittoria. La contea di Milwaukee, che conta circa 947 mila abitanti (non tutti votanti,

Continua a leggere “Che beffa per Trump. “Regala” voti in più a Biden nella contea di Milwaukee”

Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America. Ma Trump non ci sta

Joe Biden è stato eletto presidente degli Stati Uniti secondo la Cnn, la prima a sancire la vittoria del candidato democratico nelle elezioni 2020. Dopo l’annuncio della Cnn sono arrivati quelli dell’AP e della Nbc. Secondo le proiezioni, Biden può contare su 273 voti elettorali dopo la conquista dei 20 voti della Pennsylvania.

Biden, 46esimo presidente degli Stati Uniti, stava trascorrendo la mattinata nella casa di famiglia a Wilmington, nel Delaware, quando la ‘Cnn’ lo ha annunciato come vincitore delle elezioni.

Continua a leggere “Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America. Ma Trump non ci sta”

Caso Google: antitrust e tasse da pagare. Ma c’è un giudice anche a Roma?

di Michele Mezza

La grande proletaria si è mossa, avrebbe commentato Giovanni Pascoli.  La discesa in campo della procura generale americana, che a Washington svolge anche funzione di controllo anti trust, contro

Google, apre uno scenario nuovo non solo nelle relazioni con i giganti della Silicon Valley , ma più in generale proprio nel ruolo degli stati e segnatamente di quello americano, non senza forse anche clamorose conseguenze nel nostro paese, in tempi di pandemia.
Proprio come Pascoli coglieva nei fremiti colonialisti del giovane stato italiano, nella sua prima uscita sullo scacchiere mediterraneo nel 1911, quando salutava l’impresa libica

Continua a leggere “Caso Google: antitrust e tasse da pagare. Ma c’è un giudice anche a Roma?”

Dalla politica estera all’emergenza sanitaria, la sfida Trump-Biden si gioca Stato per Stato

di Mariangela Maritato

Il 3 novembre si svolgeranno le 59me elezioni presidenziali della storia degli Stati Uniti d’America, una sfida che vede Donald Trump e Joe Biden scontrarsi su temi cruciali: dalla gestione dell’emergenza Covid_19 al welfare;

dalla sicurezza esterna a quella interna che, sulla linea dei moti di protesta anticolonialisti, egualitari e antifascisti dei ‘black lives matter’ innescati dal brutale omicidio di George Floyd da parte di un poliziotto suprematista bianco e da ripetuti episodi di violenza e razzismo, si gioca sul campo dell’abuso di potere delle forze di polizia nei confronti della popolazione afroamericana e del contenimento dei flussi migratori che ha portato gli Stati Uniti a chiudere le proprie frontiere agli studenti stranieri e

Continua a leggere “Dalla politica estera all’emergenza sanitaria, la sfida Trump-Biden si gioca Stato per Stato”

Us, Rayshard Brooks aveva 27 anni. La polizia uccide un altro afroamericano

di Giovanna Panno

Ennesimo episodio di violenza da parte della polizia statunitense: dopo la morte di George Floyd a Minneapolis. Protagonisti questa volta due agenti delle forze dell’ordine che hanno ucciso un altro afroamericano ad Atlanta. La vittima è il 27enne Rayshard Brooks.

Continua a leggere “Us, Rayshard Brooks aveva 27 anni. La polizia uccide un altro afroamericano”