Lettera a uno studente universitario. “Scrivo a te dicendoti che vale la pena di studiare”

di Pierangelo Dacrema

Una lezione universitaria è una rappresentazione, e una grande lezione presuppone una grande interpretazione. E ciò non perché sia una recita, un fatto teatrale, una finzione più o meno riuscita, ma perché vi si racconta una parte

della vita, che va sempre meglio interpretata. Le conoscenze si tramandano, le generazioni parlano, comunicano. E uno dei punti più importanti di questa linea di dialogo è rappresentato dall’istituzione universitaria. Ma che cos’è oggi l’università? Il quesito non riguarda solo il mondo giovanile. Qualunque problema dei giovani, del resto, non è mai stato estraneo alle preoccupazioni dei più anziani,

Continua a leggere “Lettera a uno studente universitario. “Scrivo a te dicendoti che vale la pena di studiare””

Consigli utili su come utilizzare i milioni di euro del Recovery found. Ed evitare sprechi

di Paolo Pagliaro

Nonostante i suggerimenti delle task force, ancora non è ben chiaro come si intendono spendere o meglio investire in modo produttivo e coerente i 209 miliardi in arrivo con il recovery fund. Eppure non mancano certo i settori strategici bisognosi di sostegno.

Nella classifica europea relativa alla fornitura di servizi pubblici digitali, l’Italia si trova al diciannovesimo posto . Siamo diciassettesimi tra i paesi dell’Unione per grado di sviluppo delle connessioni. La rete fissa a banda larga ultraveloce copre il 30 per cento delle famiglie, contro il 44 per cento della media europea.

Continua a leggere “Consigli utili su come utilizzare i milioni di euro del Recovery found. Ed evitare sprechi”

Il ricordo positivo di Salerno, della sua gente. E del suo particolare slang

di Bruno Gemelli

La Campania è una terra simpatica, accogliente e creativa. Tanto da suscitare sempre nuovi stimoli, curiosità per le mille sfaccettature che possiede e che trasmette senza eccessivi

Salerno, piazza della Concordia

fronzoli. Quella parte che ho visitato negli anni è stata a macchia di leopardo, affidata al caso.

Continua a leggere “Il ricordo positivo di Salerno, della sua gente. E del suo particolare slang”