Il terribile 2020 sta per finire. Torniamo a sorridere alla vita con nuovi progetti e idee

di Gigi Di Fiore

L’annus horribilis si conclude, con il suo carico di morti, progetti interrotti, speranze smorzate. L’epidemia ha segnato tutti, costringendoci a cambiare abitudini, a lavorare in smart working, a guardare la realtà in modo diverso.

Continua a leggere “Il terribile 2020 sta per finire. Torniamo a sorridere alla vita con nuovi progetti e idee”

Smart working in epoca Covid-19: istruzioni per l’uso

di Paolo De Pasquali

6 dicembre 2020. Siamo a casa davanti al nostro pc. E’ domenica. Eppure stiamo lavorando. Siamo in smart working. E in Lockdown. E’ l’epoca Covid-19. Ma è prevedibile

che lo smart working, per molti lavoratori la cui presenza non è richiesta sul posto di lavoro, proseguirà anche dopo la fine della pandemia perché consentirà un risparmio in termini economici, finanziari, di tempo eccetera eccetera. Ho appena introdotto due nuovi termini, due neologismi, naturalmente anglosassoni:

Continua a leggere “Smart working in epoca Covid-19: istruzioni per l’uso”

Smart working e mangiare sano: non pensare ai chili di troppo ma occhio alle calorie

di Martina Illiano

Da quando è scoppiata la pandemia in tutto il mondo in molti si sono ritrovati a doversi destreggiare con un nuovo modo di lavorare. Stiamo parlando dello smart working,

una modalità adottata dalla maggior parte delle aziende italiane e non solo. Tra quelli che si sono ritrovati a dover lavorare da casa, essendo impossibilitati dall’andare in ufficio, c’è anche chi si è lamentato per i chili di troppo. Lavorare da casa ha i suoi pro, sicuramente, ma anche i suoi contro. Negli ultimi tempi, infatti, chi ha cambiato le proprie abitudini adattandosi alle nuove regole imposte

Continua a leggere “Smart working e mangiare sano: non pensare ai chili di troppo ma occhio alle calorie”

Smart working, una novità dirompente e misconosciuta nella lunga pandemia

di Massimo Covello

Lo smart –working ovvero il “lavoro agile” in  teoria è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli di orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli, e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro.

Sempre in teoria è una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e di lavoro, consentendogli di lavorare solo per alcuni giorni

Continua a leggere “Smart working, una novità dirompente e misconosciuta nella lunga pandemia”

Smart working, i fisioterapisti: fate ginnastica per affrontarlo al meglio

di Danila Deledda

Il risultato è presto detto: dolori al collo, problematiche cervicali, indolenzimenti vari. Ed ecco che il Gruppo Terapia Manuale (GTM) in seno all’Associazione Italiana Fisioterapisti (AIFI) ha prodotto un opuscolo.

Continua a leggere “Smart working, i fisioterapisti: fate ginnastica per affrontarlo al meglio”