La coda giudicante del referendum sul taglio parlamentari. Ripetuto l’equivoco renziano

di Bruno Gemelli

La risposta al quesito referendario è tutta dentro la domanda perché quando si chiede di diminuire il numero dei parlamentari, la risposta c’è già, è nel ventre dell’interrogazione. Una domanda retorica di facile consumo,

un finale scontato. Chiederne conto agli italiani il giorno dopo, quando gli stessi promotori sembrano propensi a lisciare l’antipolitica e tutto ciò che sa di casta,  è come sfondare una porta aperta. E il fatto che ci sia stato uno zoccolo duro che ha detto di NO, più o meno grande a seconda delle zone dove s’è votato, significa che ancora esistono margini per sviluppare pensieri diversi.  

Continua a leggere “La coda giudicante del referendum sul taglio parlamentari. Ripetuto l’equivoco renziano”

Zingaretti citato dal NYT per il progetto Scuole sicure. Mentre Renzi sbraita

di Astolfo Perrongelli

Ad annunciarlo è lo stesso, Nicola Zingaretti, in questo caso in veste di presidente della Regione Lazio. Che c’è di tanto clamoroso?  Ecco “Montalbano bis” cosa ha scritto su Facebook. “Il New York Times parla del nostro impegno

alla Regione Lazio nel progetto ScuoleSicure. Test sierologici per 120 mila tra docenti e personale della scuola. Contento che il Lazio abbia fatto da apripista in Italia.

Continua a leggere “Zingaretti citato dal NYT per il progetto Scuole sicure. Mentre Renzi sbraita”

PONTE SULLO STRETTO: FENOMENOLOGIA DI UN PAESE SEMPRE IN LOTTA CON SE STESSO

di Rino Muoio

E’ il paradigma del genio e della sregolatezza italica la vicenda del ponte sullo stretto, del nostro essere potenza industriale tra le più grandi del pianeta, in grado di realizzare opere faraoniche e in tempi brevi ad ogni latitudine del globo

(dighe, ferrovie, gallerie, autostrade, ponti e via discorrendo) e incapace di fare altrettanto in casa propria.

Continua a leggere “PONTE SULLO STRETTO: FENOMENOLOGIA DI UN PAESE SEMPRE IN LOTTA CON SE STESSO”