Il Sud monarchico, grillino e poi leghista. I meridionali hanno perso del tutto la memoria

di Franco Laratta

Perché il Sud votò la monarchia? Perché dopo 85 anni di indegno regno, in cui la Corona sabauda aprì le porte al fascismo, i meridionali votarono in massa per la monarchia?

Forse voleva essere un segnale forte alla classe politica settentrionalista che marginalizzava il Sud. Forse una protesta contro un Nord guidato da Milano che aveva sempre penalizzato il Sud.

Continua a leggere “Il Sud monarchico, grillino e poi leghista. I meridionali hanno perso del tutto la memoria”

Cinquant’anni dopo le ribellioni (un’epoca ormai giurassica) il sud continua a pagare

di Giuseppe Mariconda

Cinquant’anni dopo. Chiariamo subito: chi scrive, come tanti tra coloro che leggono, sa benissimo che gran parte dei mali del sud hanno radici antiche, ma non per questo intende affrontare il tema dei disagi sfociati

La protesta di Battipaglia

in ribellioni (spontenee o pilotate) denunciando ora analogie, cause ed effetti con il passato. Sopratutto per un motivo fondamentale: è cambiata un’ epoca e i cinquantanni appaiano più “giurassici” che reali.

Continua a leggere “Cinquant’anni dopo le ribellioni (un’epoca ormai giurassica) il sud continua a pagare”

I luoghi del cuore si amano sempre anche quando generano amarezza e illusioni

di Giusva Branca

Sei stata tutto per me fin da ragazzino, ho creduto in te, ti ho creduta vittima della cattiveria di un mondo intero che non ti capiva, che non ci capiva. Ti ho difeso oltre il limite della ragionevolezza decantando una tua anima invisibile

e incomprensibile ai più. Ho vissuto con te i tuoi, i nostri momenti più bui, convinto che ne saremmo venuti fuori. Ho gonfiato il petto per la nostra storia, convinto che potesse tornare scintillante (ma ora dubito persino

Continua a leggere “I luoghi del cuore si amano sempre anche quando generano amarezza e illusioni”