Le app di incontri sbancano, i social terreno di prostituzione, revenge porn e love scams

E’ il momento d’oro delle app di incontri. Con il Covid, i lunghi periodi di quarantena in agguato e le restrizioni agli spostamenti, l’attività amorosa dal vivo – ufficiale o clandestina che sia – ha ormai da mesi vita difficile, ma ancor più dura è la condizione dei single in cerca di nuove relazioni.

Il problema non è fare sesso, ma farlo con qualcuno, poiché nell’anno del virus il ricorso a surrogati virtuali e/o solitari non ha registrato alcuna flessione, anzi. L’indagine condotta da Durex la scorsa estate su un campione

Continua a leggere “Le app di incontri sbancano, i social terreno di prostituzione, revenge porn e love scams”

Ragazzine e social: c’è chi vive per un like dei suoi idoli sognando un attimo di popolarità

di Isabella Marchiolo

Il loro motto è “meriti”. Significa che sei una bella persona, non sei finto, ci credi. Meriti. E quello che meritano gli admin delle pagine Instagram dedicate alle webstar è un segno di attenzione da parte dei loro idoli.

Un fenomeno vecchio come il mondo, eppure distorto nel labile diaframma tra realtà e virtualità – il nucleo del social dilemma. Le groupie, mamme e nonne di queste ragazzine che oggi si commuovono per un like, erano ammiratrici tradizionali: sognavano autografi e momenti di passione (una, la compagna storica di Vasco Rossi, dal suo mito ha ottenuto il massimo, l’amore della vita);

Continua a leggere “Ragazzine e social: c’è chi vive per un like dei suoi idoli sognando un attimo di popolarità”

Sean Connery, seduttore e star capricciosa. Fu l’ultimo vero sex simbolo cinematografico

di Isabella Marchiolo

Non appartengo alla generazione che consacrò il sex appeal di Sean Connery ma me lo hanno “disegnato” così, da sempre – se sei femmina, la sua carica erotica la assorbi come fatto naturale, quasi inconscio.

Dunque, sì, pur non avendo mai sospirato sullo sguardo intenso e i muscoli perfetti dell’iconico James Bond, anch’io concordavo, per induzione assolutamente convinta, nell’identificarlo come modello di irresistibile seduzione maschile. Ero bambina e ricordo il grande annuncio di una prima visione televisiva (quando i vecchi film stranieri arrivavano sul piccolo schermo con ritardo pluriennale, necessario

Continua a leggere “Sean Connery, seduttore e star capricciosa. Fu l’ultimo vero sex simbolo cinematografico”

Influencer pure il cane, da Chiara Ferragni alle bookgrammer. Obiettivo: vendere i like

di Isabella Marchiolo

La definizione esatta, che figura già nella Treccani, è “personaggio popolare in Rete, che ha la capacità di influenzare i comportamenti e le scelte di potenziali consumatori”. A beneficio di quelli che ancora non riescono a capire

chi diavolo siano gli (e soprattutto le) influencer, dobbiamo arrenderci all’evidenza: ormai si tratta di un vero e proprio lavoro. Elevare quest’attività a professione è forse troppo, di certo l’inafferrabile categoria cresce e moltiplica i suoi elementi alla stessa velocità della Rete, mai fiaccata nemmeno dalla pandemia.

Sui social ormai quasi tutti s’inventano occupazioni da influencer, e se chiude il paese o persino si avesse il Covid, pure la quarantena è occasione

Continua a leggere “Influencer pure il cane, da Chiara Ferragni alle bookgrammer. Obiettivo: vendere i like”