L’Italia in crisi? L’Ue è ottimista: “Il Paese trova sempre delle soluzioni a questi problemi”

“La mia impressione è che la situazione potrebbe non essere così drammatica come sembra a prima vista” perché “alla fine l’Italia sembra sempre capace di trovare soluzioni a questi

problemi”. Così un alto funzionario Ue con riferimento alla crisi politica aperta dalle dimissioni dal Governo della delegazione di Italia Viva. La stessa fonte ammette però un certo distacco dalle questioni politiche romane. “La vita delle società democratiche a volte può farsi complicata, e in Italia ciò accade più che altrove”, ha aggiunto la fonte Ue. “Ho abbandonato l’idea di capire tutte le complessità della politica italiana”,

Continua a leggere “L’Italia in crisi? L’Ue è ottimista: “Il Paese trova sempre delle soluzioni a questi problemi””

Ottimo il lavoro del segretario Pd Zingaretti e del vice Orlando. Ora serve un governo forte e no ricatti

È un lavoro sicuramente da apprezzare quello portato avanti dal segretario del Pd, Nicola Zingaretti, e dal vicesegretario dem Andrea Orlando,

per scongiurare l’irreparabile e non far pagare un duro prezzo all’Italia. Una crisi di governo inaspettata che arriva in un momento difficilissimo per il

Continua a leggere “Ottimo il lavoro del segretario Pd Zingaretti e del vice Orlando. Ora serve un governo forte e no ricatti”

Da Antonio Gramsci a Barbara D’Urso! Finisce così il senso della politica

di Franco Laratta

Diceva Sartre: “Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor

di più può fare a meno dell’uomo”. La nostra epoca è in pieno degrado. Il 2020 come “annus horribilis” si piazza al primo posto nella classifica dei peggiori anni di sempre. Ha portato la peste del terzo millennio (contagiato in questo dalle ultime settimane del 2019), fatto scoppiare la pandemia, e si è preso centinaio di migliaia di persone nel mondo. E tanti vip dal nome pesante: Luis Sepulveda, Ennio Morricone, Franca Valeri, Philippe Daverio, Gigi Proietti, Stefano D’Orazio, Diego Armando Maradona, Paolo Rossi.

Continua a leggere “Da Antonio Gramsci a Barbara D’Urso! Finisce così il senso della politica”

Informazione: si straparla del commissario alla sanità della Calabria. Ma le altre notizie?

di Paolo Pagliaro

Da settimane ormai tiene banco la questione del nuovo commissario alla sanità della Calabria. Per molti media il tema merita la stessa attenzione riservata ai grandi fatti dell’attualità, come gli sviluppi del contagio

o l’elezione di Biden. E’ un’evidente distorsione cognitiva. Nessuno, tranne forse i calabresi, fino a ieri conosceva il nome del commissario regionale alla sanità né si preoccupava di conoscerlo, così come pochi, in Italia, saprebbero dire come si chiamano o si chiamavano i commissari delle altre regioni. Già, perché la questione non riguarda solo la Calabria. Ci sono un commissario e un sub commissario anche per la sanità del Molise, e ci sono dal 2009!

Continua a leggere “Informazione: si straparla del commissario alla sanità della Calabria. Ma le altre notizie?”

Data Journalism: il futuro era già qui, ma ancora non ce ne siamo accorti

di Andrea Fama

«Non credo che vi sia stato un momento specifico in cui mi sono detto “oh, ma questo è data journalism” – (Charles Arthur, The Guardian)». Il giornalismo così come lo conosciamo sta attraversando una lunga, salutare fase di

crisi – economica, ma a tratti anche di identità. Salutare perché se da un lato comporta licenziamenti, chiusura di testate anche storiche, abbassamento della qualità del prodotto giornalistico, dall’altro ingenera (soprattutto grazie alle opportunità tecnologiche a disposizione) un naturale, conservativo istinto di evoluzione, innovazione, rivoluzione, come spesso si sente dire in occasione dell’ingresso di questo o quel social network nell’arena dell’informazione.

Continua a leggere “Data Journalism: il futuro era già qui, ma ancora non ce ne siamo accorti”

La Cina abile a capire le priorità. L’Italia deve ripartire puntando sull’istruzione

di Lucia Pasqualini

Mia madre mi ha sempre incoraggiato a trarre ispirazione ed imparare dalle persone più capaci e competenti di me, osservandole con ammirazione e portandogli rispetto, con l’obiettivo di migliorarmi sempre.

Negli anni, ho avuto la fortuna di conoscere popoli e culture diverse che mi hanno aperto la mente.

Continua a leggere “La Cina abile a capire le priorità. L’Italia deve ripartire puntando sull’istruzione”

Ed ora ripartono i matrimoni. Settore in crisi: in 60 mila sono saltati per scelta o pandemia

di Astolfo Perrongelli

Ma davvero la colpa è da addossare alla pandemia? O i rapporti tra le coppie erano incrinati già prima? Fatto sta che è crisi nera anche nel settore matrimoni, cerimonie e derivati.

E’ quanto emerge da una stima dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su dati Istat in riferimento alle linee guida e alle misure di

Continua a leggere “Ed ora ripartono i matrimoni. Settore in crisi: in 60 mila sono saltati per scelta o pandemia”

L’emergenza quale opportunità persa. Sempre influente il principe di Salina

di Gaetano De Filippo

La storia – maestra di vita – insegna che tutti gli avvenimenti più catastrofici, come guerre, pestilenze, terremoti, alluvioni e pandemie hanno l’effetto di catalizzare l’evoluzione economica e sociale dell’umanità.

Continua a leggere “L’emergenza quale opportunità persa. Sempre influente il principe di Salina”