Caos sanità in Calabria: Cotticelli, Spirlì e il trionfo della “mediocrazia”!

di Franco Laratta

La più grande forma di corruzione in Italia si chiama ‘furto di intelligenza’. Nel senso che fa meno danni al paese un corrotto che un incapace. Il danno più grave è quindi quello  delle persone di assoluta mediocrità

che si trovino al vertice di imprese pubbliche e imprese private. Peggio ancora nelle Istituzioni dello Stato o delle Regioni. Ora, abbiamo provato tutti vergogna nel vedere il commissario per la Sanità della Calabria, generale Cotticelli, che ammetteva di non sapere che è suo il potere/dovere di predisporre il piano operativo anti Covid 19

Continua a leggere “Caos sanità in Calabria: Cotticelli, Spirlì e il trionfo della “mediocrazia”!”

Calabria: covid governo ladro. Tutti contro tutti, aperta la campagna elettorale

di Graziella Algieri

Rai tre e il suo bravo giornalista,  Walter  Molino , “rivela” ai calabresi l’inefficienza, l’incompetenza, l’immobilismo della sanità calabrese.

Certo ascoltare Cotticelli e il Direttore U.O.C. Spoke Corigliano – Rossano,  P. Carino, è stato esilarante e il sentimento di  vergogna mi ha sopraffatto come cittadina Calabrese.   Balbettano entrambi, Cotticelli e Carino, si arrampicano sugli specchi e ne dicono di corbellerie ma talmente tante da essere notati,

Continua a leggere “Calabria: covid governo ladro. Tutti contro tutti, aperta la campagna elettorale”