Raffaele Cutolo: il silenzio e la memoria. Quando Pertini riuscì a ridimensionare il suo potere

Era dovuto intervenire direttamente il presidente della Repubblica Sandro Pertini perché il potere, enorme, accumulato  negli anni da Raffaele Cutolo subisse un colpo. Duro, durissimo, forse decisivo. Siamo nei primi anni 80 del secolo scorso, quando  viene alla luce la trattativa tra pezzi delle istituzioni ( la D.C. in primis nonostante tutte le smentite ufficiali),

apparati dello Stato, rappresentanti politici e il capo della camorra organizzata per ottenere la liberazione di Ciro Cirillo, assessore regionale della Campania, stretto collaboratore dell’allora potente uomo di governo Antonio Gava. Si calcola che 21 persone abbiano partecipato a quella oscura trattativa. Tutti deceduti. Raffaele Cutolo, che si è spento l’altro giorno nel centro clinico del carcere di Parma, era l’ultimo. L’unico a conoscenza di tutte le trame, dei contatti, delle trattative. Chissà se ha lasciato un memoriale, certo ha sempre minacciato di parlare ma non lo ha mai fatto. Neanche quando dal suo “regno” di Ascoli Piceno fu trasferito, su precisa richiesta del presidente Pertini, all’Asinara. Il suo “regno”, ovvero la cella – munita

Continua a leggere “Raffaele Cutolo: il silenzio e la memoria. Quando Pertini riuscì a ridimensionare il suo potere”

Elezioni regionali: dalla Valle D’Aosta alla Puglia, tutti i candidati e le liste

di Rosanna Capuano

Tra poco più un mese si torna al voto per le elezioni amministrative. Quelle su cui è maggiormente puntato l’obiettivo politico e che in qualche modo potrebbe avere riflessi sul governo sono le regionali.

In sette regioni, centro destra, grillini e Pd, tenteranno la conquista oppure di mantenere il territorio. Il più agguerrito appare Salvini dove ha presentato come candidata alla presidenza Susanna Ceccardi in Toscana, Comunque, ecco candidati e regioni:

Continua a leggere “Elezioni regionali: dalla Valle D’Aosta alla Puglia, tutti i candidati e le liste”

Bonus vacanze, in 5 regioni boom di richieste. Prima la Campania, quinta la Calabria

Il bonus vacanze, non è altro che un contributo fino a 500 euro, messo a disposizione per l’acquisto di soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia.

Tra le regioni che più hanno sfruttato tale bonus troviamo: Emilia Romagna, Puglia, Toscana, Campania e CalabriaLa Campania, infatti, si è posizionata al quarto posto per numero di strutture aderenti (5%) e per la ripartizione della spesa (6%), secondo i dati riportati dal MiBACT.

Continua a leggere “Bonus vacanze, in 5 regioni boom di richieste. Prima la Campania, quinta la Calabria”

La cucina campana? Non solo pizza ma tante tradizioni. E ‘na tazzulella e’ cafè

di Lucia Cantafio

Se siete amanti del buon cibo, allora non potete non concedervi un bel tour gastronomico in Campania, che è una tappa obbligatoria per deliziare i vostri palati ed arricchire il vostro bagaglio

culturale in materia culinaria. Sarete letteralmente rapiti dai sapori, dagli odori, dai profumi per le strade, per i vicoli delle città! Famoso infatti è lo “street food”, il cibo da strada, notevolmente apprezzato da grandi e piccini.

Continua a leggere “La cucina campana? Non solo pizza ma tante tradizioni. E ‘na tazzulella e’ cafè”

Il ricordo positivo di Salerno, della sua gente. E del suo particolare slang

di Bruno Gemelli

La Campania è una terra simpatica, accogliente e creativa. Tanto da suscitare sempre nuovi stimoli, curiosità per le mille sfaccettature che possiede e che trasmette senza eccessivi

Salerno, piazza della Concordia

fronzoli. Quella parte che ho visitato negli anni è stata a macchia di leopardo, affidata al caso.

Continua a leggere “Il ricordo positivo di Salerno, della sua gente. E del suo particolare slang”