A causa della pandemia, a rischio 5.266 tesori alimentari tradizionali dei borghi d’Italia

Senza turismo per i blocchi e le limitazioni agli spostamenti imposti dall’emergenza Covid sono a rischio i 5.266 i tesori alimentari tradizionali dei borghi d’Italia custoditi da generazioni dagli agricoltori e salvati per sostenere la rinascita del Paese. E’ l’allarme lanciato dalla Coldiretti in occasione della assegnazione

del premio Tv Borgo dei Borghi a Tropea nota localita balneare della Calabria famosa anche per la pregiata cipolla rossa di Tropea. L’assenza di turisti stranieri e italiani ha un impatto pesante sulla sopravvivenza di tesori agroalimentari unici al mondo legati alla storia e all’economia dei territori, che – sottolinea la Coldiretti – sono il simbolo della grande creatività, tradizione, qualità e sicurezza alla base del successo del Made in Italy nel mondo. Una patrimonio da salvare che – precisa la Coldiretti – non ha solo un valore economico ma anche storico, culturale ed ambientale e che garantisce la sopravvivenza della popolazione anche nelle

Continua a leggere “A causa della pandemia, a rischio 5.266 tesori alimentari tradizionali dei borghi d’Italia”

Calabria, estate atipica. Occasione per i borghi antichi

di Letterio Licordari – 

Ancora da stabilire molti dettagli per quanto riguarda le spiagge, mentre la FEE ha assegnato – pur con i soliti opinabili parametri – le Bandiere Blu e la Calabria vede la new entry di tre località: Tropea, Rocca Imperiale Marina e Siderno. Ma l’estate 2020 in questa regione, comunque atipica (così pare, al momento) potrebbe essere un’occasione da non trascurare per le offerte alternative, anche se destinate a un mercato “interregionale”: quelle riferite alla montagna, ai laghi e, soprattutto ai borghi antichi.