Quando l’insicurezza diventa patologica! E ogni certezza è messa in discussione

In alcune circostanze di vita, in sincronia con eventi importanti, come ad esempio il cambio di lavoro o di città, la perdita di persone care, la fine di una relazione sentimentale o, al contrario, il matrimonio, la sensazione di insicurezza mette in discussione le certezze di tutta la nostra esistenza.

In questo caso, l’insicurezza vissutacon una sensazione di smarrimento che fa dubitare di quello che si fa e che si pensa e fa temere di prendere decisioni sbagliate, è una condizione emotiva di cui tutte le persone normalmente fanno esperienza. In tal caso, l’insicurezza di per sé non è dannosa e può diventare funzionale per farci compiere la scelta più giusta diventando, così, utile alla persona. E quando, al contrario, non è legata ad una specifica situazione di vita, interessa più ambiti e persiste nel tempo? Quando si fa sentire anche rispetto a comuni decisioni e condiziona quasi tutte le attività quotidiane?

Continua a leggere “Quando l’insicurezza diventa patologica! E ogni certezza è messa in discussione”

Violenza sulle donne, aumentano i casi. Ma non ci sono i fondi per i centri

di Astolfo Perrongelli

Siamo alla vigilia dell’elaborazione del nuovo Piano Nazionale, ma l’analisi della attuazione del Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne

– adottato nel 2017 e reso operativo con un piano approvato due anni dopo (18 luglio 2019) – rivela la sua incompletezza e il mancato rispetto della promessa trasparenza dei processi e delle decisioni. Le risorse effettivamente impegnate sono insufficienti per coprire le azioni programmate, ma soprattutto finora risultano impossibili da verificare e monitorare se

Continua a leggere “Violenza sulle donne, aumentano i casi. Ma non ci sono i fondi per i centri”

Un sostegno ai piccoli editori colpiti dalla pandemia. La richiesta avanzata dall’Aie

Un sostegno diretto ai piccoli editori, i più colpiti dalla crisi Covid-19 e che, secondo un’indagine dell’Associazione Italiana Editori (AIE), in quasi otto casi su dieci non escludono di dover chiudere i battenti già alle fine del 2020.

Lo tornano a chiedere il presidente di AIE Ricardo Franco Levi insieme al vicepresidente e Presidente del Gruppo Piccoli editori Diego Guida in un appello al Governo e al Parlamento.

Continua a leggere “Un sostegno ai piccoli editori colpiti dalla pandemia. La richiesta avanzata dall’Aie”