Un contratto per il futuro del lavoro metalmeccanico e non solo, in un nuovo Paese

Il 5 febbraio scorso dopo una intensa trattativa durata mesi, anche con conflitti e mobilitazioni generali, resa ancora più complicata dalla pandemia, è stata sottoscritta l’ipotesi  di accordo del nuovo contratto per i lavoratori e le lavoratrici

addetti all’industria metalmeccanica privata ed all’installazioni di impianti, tra Federmeccanica-Assistal e FIM-FIOM-UILM .  La parola ora passa ai lavoratori ed alle lavoratrici, oltre un milione e mezzo ne sono interessati,  che, come sempre nella storia della Fiom ed oggi riconosciuta e condivisa da tutte le parti, si esprimeranno attraverso una consultazione certificata per la validazione dello stesso. Questo nuovo contratto reca in se elementi di straordinario significato  avendo ridato centralità alla contrattazione nelle relazioni sindacali, in esplicita controtendenza rispetto a quanti puntavano allo svilimento delle stesse, alla verticalizzazione delle relazioni se

Continua a leggere “Un contratto per il futuro del lavoro metalmeccanico e non solo, in un nuovo Paese”

Mittal-Invitalia c’è l’accordo. Torna lo Stato nella gestione delle acciaierie dell’ex Ilva

di Astolfo Perrongelli

Avrà avuto problemi a procurare, in piena pandemia, mascherine e guanti, ha avuto difficoltà nella distribuzione dei banchi di scuola con le rotelle.

Tuttavia, una cosa buona al super commissario, Domenico Arcuri, è riuscita. Ossia, chiudere la pratica delle acciaierie ex Ilva. Infatti, grazie anche ad Arcuri torna lo Stato nella gestione delle acciaierie dell’ex Ilva. ArcelorMittal e Invitalia (di cui Arcuri è un manager di primo piano) hanno firmato l’accordo che consente alla società controllata dal Mef di entrare al 50%, per poi

Continua a leggere “Mittal-Invitalia c’è l’accordo. Torna lo Stato nella gestione delle acciaierie dell’ex Ilva”

Calabria e sanità: arriva Gino Strada, schiaffo al facente funzioni Spirlì. Plauso ai grillini

di Astolfo Perrongelli

Una mezza Strada, la Calabria sembra averla imboccata. Il leader di Emergency, Gino Strada

ha raggiunto un accordo di massima per dare una sistemata alla sanità calabrese. Ci sarà naturalmente un commissario straordinario a ricoprire il ruolo di burocrate, il cui nome si conoscerà a breve. Intanto, nella sua pagina Facebook, Gino Strada ha spiegato che  “abbiamo definito un accordo di collaborazione tra EMERGENCY e Protezione civile per contribuire concretamente a rispondere all’emergenza sanitaria in Calabria.

Continua a leggere “Calabria e sanità: arriva Gino Strada, schiaffo al facente funzioni Spirlì. Plauso ai grillini”

Accordo tra il procuratore generale di New York e Harvey Weinstein. Ma sei vittime non accettano

di Astolfo Perrongelli

“Dopo tutte le molestie, le minacce e la discriminazione, questi sopravvissuti stanno finalmente ricevendo una parvenza di giustizia. Anche le donne che sono state costrette a firmare accordi di riservatezza saranno liberate da queste clausole

e potranno finalmente parlare”. Lo ha affermato il Procuratore Generale di New York, che ha siglato un accordo tra il manager cinematografico Harvey Weinstein e l’ufficio di Letitia James.

Continua a leggere “Accordo tra il procuratore generale di New York e Harvey Weinstein. Ma sei vittime non accettano”