Dal dramma del coronavirus alla speranza di un vaccino da record

di Rino Muoio

Ricorderemo il 2020  per il dramma della più grande pandemia globale di tutti i tempi e per i 65.000 morti che il nostro Paese ha già dovuto registrare.

E poi come l’anno della crisi economica planetaria più profonda di sempre. Ma ci sono altri problemi che il Covid si è assunto la responsabilità di sbatterci in faccia e che speriamo di affrontare e risolvere nel prossimo futuro: tra questi l’incapacità tutta italiana di programmare e gestire le possibili emergenze sanitarie e l’inaspettata cospicua presenza di una parte di popolazione

che, non riconoscendo il ruolo della scienza, si è rivelata disponibile a rifiutare o distorcere la realtà, finendo per costituire un problema per l’intera comunità nazionale.